L’Iguana a Radio Popolare Verona

Radio Popolare Verona, martedì 18 novembre, A Righe Quasi Nascoste, Chiara Turozzi anima dell’Iguana: Chiara racconta tutto della comunità editoriale l’Iguana, parla del compleanno iguanesco presso la libreria Libre festeggiato insieme venerdì 14, di Amami per rendermi forte e del futuro … naturalmente.
*
di Chiara Turozzi
Avete presente L’IGUANA di Anna Maria Ortese?
All’inizio degli anni Sessanta, mentre da un capo all’altro del mondo una generazione di donne sveglie si prepara a fare i conti con un ordine simbolico che non ammette espressioni adeguate alla loro esperienza, Anna Maria Ortese, scrittrice arguta e ineguagliabile, escogita una creatura mezzo donna e mezzo bestia per nominare la trascendenza femminile. E scatena sostantivi, aggettivi, verbi. Ne inventa, perfino.
Poco dopo l’inizio del racconto, Ortese descrive l’episodio più significativo. Mentre due uomini ispirati discutono intorno alla vecchia faccenda del bene e del male, la balorda creatura, mezzo donna e mezzo rettile, si annoia rannicchiata sotto un tavolo. Niente questioni metafisiche, per lei, solo una manciata di piccole pietre e avanzi di minestra scipita.
Quanta fame di cibo buono. Quanta fame di parole avvincenti.
… e ciò non per calcolo, sibbene per quel pudore intensissimo che gli spiriti elevati provano davanti a qualsiasi ammiccamento dell’utile. Anna Maria Ortese, L’Iguana, Adelphi 1997 p.37

Motocontrario ensemble su testi di Viviana Scarinci e Silvia Tripodi

FORUM ANTEREM 2014 (a cura di Flavio Ermini e Ranieri Teti) Verona 16 novembre 2014 Biblioteca Civica. Conferimento del XXXVIII Premio di Poesia Lorenzo Montano. http://www.anteremedizioni.it/ . http://www.motocontrario.it/ I Motocontrario ensemble sono: il compositore, pianista e direttore d’orchestra Cosimo Colazzo, il compositore, violinista e violista Andrea Mattevi, la compositrice, contrabbassista e musicologa Valentina Massetti, il compositore e pianista Marco Longo, il compositore e interprete di musica elettronica Raul Masu, il sassofonista Emanuele Dalmaso, il trombista Riccardo Terrin, il compositore baritono Giovanni Todaro, il percussionista Federico Agnello, il pianista Antonio Fracchetti. (È un ensemble a geomatrie variabili e aperto a contributi plurali: info segreteria@motocontrario.com)

Francesco Bellomi su Piccole estensioni

Francesco Bellomi, Conservatorio di Milano, FORUM ANTEREM 2014 (a cura di Flavio Ermini e Ranieri Teti) Verona 15 novembre 2014 Biblioteca Civica. Conferimento del XXXVIII Premio di Poesia Lorenzo Montano. Info http://www.anteremedizioni.it/

Verona: le immagini, i suoni, le parole

Venerdì 14, il compleanno iguanesco! Bellissimo il compleanno della comunità editoriale L’Iguana presso LIBRE di Verona. Grazie di cuore a Lia Arrigoni e al suo spazio che promuove la finanza etica, l’economia solidale, lo sviluppo sostenibile con un occhio di riguardo per l’editoria indipendente http://www.libreverona.it/progetto/

Sabato 15, il reading. Conferimento del XXXVIII premio di poesia Lorenzo Montano presso la Biblioteca Civica di Verona. Indimenticabile il momento del reading e i brani dedicati alle opera dei vincitori dal Maestro Francesco Bellomi del Conservatorio di Milano

Domenica 16, il concerto. Giornata conclusiva del FORUM ANTEREM 2014.Esecuzioni delle composizioni di Motocontrario ensemble su testi della rivista Anterem e dei vincitori del Montano 2014 sotto la guida del Maestro Cosimo Colazzo del Conservatorio di Trento. Grazie alla meravigliosa redazione di Anterem!

Elena Ferrante, Storia delle bambina perduta: una recensione su DOPPIOZERO

index (120x96)Oggi DOPPIOZERO pubblica una mia recensione a Storia delle bambina perduta di Elena Ferrante ultimo volume della saga L’amica geniale

 

 

storiaIl sé socializzato, quindi, in Ferrante si dibatte febbrilmente e senza lesinare su nulla, partecipa a tutto. In modo disordinato, a volte superficiale e a volte fatale, vuole diventare un sé politico, un sé poetico, un sé infantile e molto altro ancora, nel tentativo di dimostrare la possibilità di un ipotetico stare al mondo che non sia mai deprivato di un’identità femminile policroma di cui è finalmente lecito dire tutto.

a Verona dal 14 al 16 novembre 2014

Il Fondo Librario di Poesia Contemporanea di Morlupo è lieto di comunicare che sarà presente a Verona dal 14 al 16 novembre 2014, in occasione della presentazione della prima ristampa di Amami per rendermi forte di Aino Suhola e del FORUM ANTEREM 2014: Continua a leggere

novembre ore 18 Circolo dei lettori su Ingeborg Bachmann

images 3 novembre 2014: Morlupo, Centro Libellula http://libellulamorlupo.wordpress.com/) ore 18 Circolo dei lettori su Ingeborg Bachmann Io con amore all’attimo protesa sono già, invece: il coccio mi cade nel fuoco, piombo mi ridiventa qual era. E dietro al proiettile sto, monocola, risoluta, defilata, e contro il mattino lo invio.

Continua a leggere

Da oggi l’acquisto de La favola di Lilith è possibile anche online

IMG_6185 (800x534)Da oggi La favola di Lilith può essere acquistata online. All’interno della confezione il CD, il poema con testo inglese a fronte nella traduzione di Natalia Nebel

su AUDIOGLOB.IT
su AMAZON

contatti: info@arkrecors.net – http://www.arkrecords.net/
il sito: http://lafavoladililith.wordpress.com/

Hanno scritto su La Favola di Lilith:

Continua a leggere

Su LM 113 una cronaca ragionata dei due incontri con Aino Suhola

Una parte dell’operato di certa poesia esercita un’azione confinante con quello di certa filosofia anche nella pratica quotidiana. La poesia può ancora parlare alle lettrici e ai lettori di quanto vedono accadere nell’immediato, cioè nell’imminenza di quel primo acchito che tutte e tutti sanno, in cui le circostanze non appartengono a qualcosa di noto perché non le abbiamo ancora elaborate, e non possono momentaneamente rimandarci a qualcosa d’altro, che forse intuiremo solo di lì a poco. La poesia di Aino Suhola pare proprio collocarsi in quell’istantanea, cioè in una zona limbica ma contigua che segna un limite e un contatto tra poesia e filosofia senza porre le due in una dialettica che si possa organizzare per logica. LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

Questo slideshow richiede JavaScript.

su IL SEGNALE 99

10438640_968629936497389_5781227782251875235_n Sul numero 99 de IL SEGNALE percorsi di ricerca letteraria (http://www.rivistailsegnale.it/wp/?page_id=12)
nella sezione TESTI vengono pubblicate 5 poesie dalla silloge inedita Il significato secondo del bianco. Le poesie che IL SEGNALE pubblica sono successive alle Piccole estensioni. Sullo stesso numero La favola di Lilith viene segnalata tra le migliori opere ricevute in redazione.

 

 

 

§

Il corpo piano dell’avvenire
nutriva la sua mancanza
come un’immagine potenziale
che non ci comprendeva
se non fraintesi nella mischia di poche forme
a dire il contrario, a dirci che eravamo noi
lo stanziamento la quota il consumo